Soluzioni green per l’igiene del bambino: stop ai rifiuti!

Come ogni genitore, ogni giorno ti prendi cura del tuo bambino soprattutto dal punto di vista dell’igiene. Ma ti sei mai chiesto quanti rifiuti si accumulano per detergere a fondo i neonati?
Quante salviette igieniche usi ogni giorno? Quanti pannolini cambi? Quanti vestiti devi lavare in un mese per garantire al tuo bambino di stare pulito e all’asciutto? Quanti prodotti consumi e poi getti via per garantire alla pelle del neonato di rimanere idratata e senza irritazioni? Molte delle procedure necessarie per la corretta pulizia del tuo bebè accumulano rifiuti e contribuiscono all’inquinamento ambientale. Oltre ai pannolini tradizionali, anche molte salviette igieniche non sono biodegradabili, e ogni panno buttato è un prodotto di scarto non debellabile. In più, sapevi che a ogni lavatrice i vestiti rilasciano delle microplastiche che non si riescono a raccogliere e debellare, e quindi finiscono negli oceani inquinando l’acqua e i pesci?

Per quanto si possa pensare che l’utilizzo di certi accessori sia inevitabile per assicurare l’igiene al bebè, e che quindi sia difficile, se non addirittura impossibile, limitare la mole di rifiuti e l’inquinamento, esistono diverse soluzioni green che possono contribuire alla lotta NO-WASTE senza rinunciare alla perfetta cura dei tuoi bambini.

Continua a leggere questo articolo per diventare un genitore green!

Consigli per bambini green

Di nuovo, rinunciare a tutti gli accessori utili per agevolare il momento del bagnetto o della pulizia del bambino sembra un’impresa impossibile al solo pensarci. Ma niente paura! Unire praticità e comodità alla cura dell’ambiente è molto più semplice di quel che si crede.
Qui di seguito troverai i migliori consigli per unire l’igiene del bambino al tuo spirito green.

  • Utilizza pannolini lavabili. Circa 10 milioni di pannolini usa e getta finiscono in discarica o in un inceneritore ogni giorno solo in Italia. Moltissime mamme in tutto il mondo hanno già adottato questa soluzione senza lamentare perdita di comfort o disagi. In più, uno dei grandi vantaggi di questo soluzione è il grande risparmio economico. Al di là dell’investimento inizia, i pannolini lavabili permettono di risparmiare fino a 500 euro per ogni figlio.
  • Oltre al pannolino lavabile, è possibile passare anche alle salviette riutilizzabili e ottenere una significativa riduzione dei rifiuti. Le salviette lavabili sono più economiche, creano meno rifiuti in discarica e ti aiutano a evitare l’uso di saponi e prodotti chimici che irritano la pelle delicata del tuo bambino.
  • Fai attenzione ai tessuti. Molti vestiti vengono confezionati con prodotti che rilasciano sostanze chimiche durante il lavaggio, incoraggiando l’inquinamento delle acque. Sapendo che i bambini crescono in fretta, e che quindi il cambio d’abiti è molto più frequente rispetto noi adulti, si può immaginare l’impatto che l’armadio di ogni bambino può avere sul pianeta. Fai sempre attenzione a ciò che acquisti e cerca di riciclare i vestiti vecchi o comprare abiti di seconda mano.
  • Limita i rifiuti prediligendo prodotti duraturi e non usa e getta, ad esempio biberon e borracce di vetro o in acciaio inox.
  • Dato che la pelle dei bambini è molto delicata, scegli lavaggi di sola acqua, così non disperderai nell’ambiente plastica e sostanze chimiche e assicurerai al tuo bebè l’igiene ideale. A tal proposito, uno strumento efficace che può sostenerti durante i lavaggi e rendere questo rituale quotidiano più comodo e piacevole, è BabyCoccola 2.0.
soluzioni-green-per-ligiene-del-bambino-stop-rifiuti

Vuoi provare il miglior prodotto per l’igiene green del tuo bambino?

BabyCoccola 2.0: l’alleato per bambini green

BabyCoccola 2.0 è un adattatore munito di ventose compatibile con qualsiasi lavandino. Basta fissare le ventose alle pareti del lavabo e il piccolo troverà la posizione pratica e comoda grazie allo schienale leggermente concavo e per la mamma sarà molto semplice detergere il sederino grazie all’apertura che lascia libere le parti intime.

Il più delle volte, le mamme e i papà utilizzano il fasciatoio per cambiare e pulire il loro bambino. Stendono un asciugamano pulito sul piano, tolgono il pannolino e utilizzano salviette su salviette finché il sederino del neonato non è pulito e profumato. Ma questa tecnica presenta molti svantaggi. Si sporcherà l’asciugamano su cui si è poggiato il bimbo e c’è il rischio di sporcare i vestiti del genitore. In più, l’utilizzo frequente e abbondante di salviette comporteranno numerosi sfregamenti sulla pelle del bambino e si rischieranno irritazioni o, peggio, dermatiti.
Essendo pratico e pronto all’uso, BabyCoccola 2.0 può essere usato non solo durante “l’ora del bagnetto”, ma è utile anche per detergere e pulire il bambino durante il cambio pannolino o ogni qualvolta sarà necessario. Questo consentirà di usare più spesso l’acqua come unico alleato per la pulizia. Il vostro bambino diventerà molto “green”! Non avrà bisogno di troppi prodotti per l’igiene, si ridurranno quindi i rifiuti a favore di un maggiore sostegno per l’ambiente e un notevole sostegno economico per il tuo portafoglio.

Recent Posts